Torna su

Copa America 2015: Vince il Cile ai rigori, sorpresa Edu Vargas

Vince il Cile ai calci di rigore contro un’Argentina molto deludente. Finisce esattamente come si concludono le favole, infatti, vince la nazione ospitante, per la prima volta nella sua storia. I padroni di casa hanno sin dall’inizio dimostrato una marcia in più rispetto ai propri avversari, non solo nel gioco e nella condizione atletica, ma soprattutto nello spirito e nella voglia di vincere. Ottima notizia per il Napoli la conferma a livello di Nazionale da parte di Edu Vargas che, se nelle squadre di club fatica, col Cile sembra la versione originale, in tutto il suo spendore.

EDU VARGAS, FANTASTICO IN NAZIONALE- La storia di Edu Vargas si intreccia con una oramai vecchia conoscenza del calcio italiano: Lukas Podolski. La carriera dei due calciatori è molto simile, in quanto entrambi danno il meglio nelle partite che disputano con la maglia del loro Paese, forse per un senso d’appartenza, per uno stimolo in più, per un sentimento di protezione. Appare chiaro, infatti, che i due attaccanti falliscano puntualmente nelle squadre di club, non rispettando le attese che invece mantengono in Nazionale: molte le squadre cambiate, tante le panchine scaldate, pesanti le critiche ricevute ed una continuità mai trovata nel corso della loro carriera che ha subìto una netta fase di declino rispetto alle aspettative iniziali. Nel frattempo, in attesa di capire il proprio futuro, Edu Vargas si gode il successo da protagonista in Copa America, aspettando di affermarsi anche a livello di club, magari in quell’Arsenal del suo grande amico, Alexis Sanchez.

di

Inserisci commento

Per commentare devi aver un account. Clicca qua per crearne uno o per loggarti.

1 commento

  1. Lollo Lonetti scrive:

    Il Napoli avrebbe dovuto dargli qualche occasione in più…