Torna su

E resta aperta la pista El Ghazi

La Roma si muove per Defrel, El Ghazi e Jesé

La Roma non molla la pista che porta a El Ghazi. Perchè Defrel è la prima scelta di Spalletti, ma anche nell’incontro di ieri con il Sassuolo è emerso che non è facile arrivare al francese. E quindi Massara tiene in piedi diverse alternative, la più importante è quella dell’olandese dell’Ajax. Mohamed Salah è in Egitto per preparare la Coppa d’Africa e serve un altro attaccante per mantenere competitivo il reparto offensivo in un periodo che può oscillare dalle quattro alle sei settimane. La Roma aveva fatto un sondaggio per Papu Gomez, ma Percassi ha detto che l’argentino a gennaio è incedibile. Piace Anwar El Ghazi, che non trova spazio nell’Ajax dove non ha un buon feeling con l’allenatore. Gandini ha incontrato Mendes a Dubai, l’affare in prestito con solo diritto di riscatto è possibile. L’attaccante di origini marocchine era già stato seguito dal Milan nelle scorse sessioni di mercato, ha ventuno anni e la Roma ha avviato i contatti con il suo procuratore portoghese da tempo. Ci sono ancora da sistemare alcuni dettagli, difficile parlare attualmente di parti vicine, ma l’affare si può fare. El Ghazi di recente ha giocato (e segnato) in Europa League e non può essere utilizzato in Europa in caso di trasferimento. La richiesta iniziale degli olandesi è stata di 12 milioni. Il giocatore è stato reintegrato recentemente in prima squadra, dopo essere finito nella squadra riserve ed è intenzionato a fare un’esperienza in Italia e per questo motivo avrebbe già rifiutato un’offerta del Lille. Per l’attacco rispunta Jesè Rodriguez. Era stato promesso al Las Palmas, la società dove è cresciuto, ma ieri il presidente del club ha detto che non può garantirgli lo stesso ingaggio che percepisce al Paris Saint Germain. Lascerà comunque Parigi e la Roma torna in corsa per averlo in prestito. Per Depay invece ci sono ostacoli: il Manchester United non vuole cederlo in prestito, ma solo a titolo definitivo.

SKORUPSKI AL TORO – Intanto la Roma continua a trattare con il Torino su vari fronti. La società granata ha dato disponibilità a riscattare a gennaio Iago Falque per sei milioni di euro. In cambio potrà avere in prestito anche Iturbe, visto che non andrà al Genoa dopo che è saltato l’acquisto di Rincon. Il Toro ha chiesto per la prossima stagione Skorupski, che sta facendo un grande campionato all’Empoli. Hart è difficile che resti in prestito, può essere ceduto dal Manchester City nella Premier dove ha mercato. Nonostante il mancato arrivo a Trigoria di Tomas Rincon, Roma e Genoa parlano di altri giocatori. A giugno può arrivare in giallorosso Diego Laxalt. Non è una priorità, ma è un giocatore che piace. Smentito dalla Roma il ritorno di Borini.

TORREIRA NON SI MUOVE DA GENOVAIl presidente della Sampdoria Massimo Ferrero non lascia spiragli per il trasferimento di Torreira a Roma. L’uruguaiano è stato recentemente accontentato con un adeguamento del contratto e il club blucerchiato, che nei prossimi giorni rinforzerà l’organico con due esterni difensivi, non intende privarsene a gennaio, se non di fronte a un’offerta di quindici milioni cash. Torreira piace alla Roma, che non ha fatto un’offerta concreta, così come la Lazio. All’estero il Siviglia è il club più attivo sul giocatore. Ferrero è convinto che la quotazione del centrocampista crescerà ancora in vista della sessione estiva di mercato.

(Corriere dello Sport)

di

Inserisci commento

Per commentare devi aver un account. Clicca qua per crearne uno o per loggarti.