Torna su

Feghouli, c’è il via libera per l’algerino

Rassegna stampa. La Roma continua a marcare stretto Feghouli

C’è un grande giro di attaccanti nella Premier che coinvolge anche la Roma. Il West Ham cerca il sostituto di Feghouli per dare il via libera alla cessione del suo attaccante al club giallorosso. La società londinese è impegnata sul mercato nella ricerca dei sostituti di Feghouli e Zaza, anche lui in partenza. Entrambi non hanno convinto e l’obiettivo è cambiare. L’algerino sta giocando qualche partita nella Fa Cup, ma nella Premier è squalificato ed è utilizzato pochissimo. Bilic l’ha impiegato con il contagocce: solo 9 presenze in Premier League, senza mai giocare 90 minuti. E’ arrivato a parametro zero dal Valencia la scorsa estate, ma finora il suo contributo è stato inferiore alle attese. Il West Ham sta trattando con l’Hull City Robert Snodgrass, ma la prima offerta è stata respinta. Il tecnico Bilic insiste per avere il Nazionale scozzese. E’ previsto un nuovo assalto nei prossimi giorni. L’altra trattativa portata avanti in parallelo riguarda Michy Batshuayi, attaccante belga del Chelsea, pagato la scorsa estate quaranta milioni per averlo dal Marsiglia. Batshuayi avrebbe già dato il suo benestare al trasferimento per giocare con continuità. Appena il West Ham porterà a termine una di queste due operazioni darà il via libera a Feghouli, che ha già trovato l’intesa con la Roma. Che ha fretta di chiudere per un attaccante. L’esterno offensivo del West Ham ha l’Italia nel destino: già un anno fa, quando era al Valencia, era a un passo dall’arrivare nel campionato italiano, inseguito dall’Inter. Si era parlato anche di accordo già raggiunto con i nerazzurri, ma il club spagnolo alla fine aveva alzato un muro. Ora c’è la Roma. Massara tiene aperti più tavoli, aspetta di vedere quale giocatore tra l’algerino, Musonda e Jesé Rodriguez si liberi per arrivare in prestito con diritto di riscatto, unica condizione con la quale la Roma può operare in questa sessione di mercato. Feghouli si fa preferire perché oltre ad essere l’attaccante esterno destro che può sostituire Salah ha le caratteristiche per giocare anche da trequartista, al posto di Nainggolan. Questo significa che con il suo arrivo la Roma potrebbe accantonare l’idea di prendere anche un centrocampista.

DALL’INGHILTERRA – Spalletti ha ribadito anche domenica che vuole un attaccante, dopo la partenza di Iturbe e l’assenza momentanea di Salah. Su Feghouli Massara è andato avanti, ma il West Ham non ha ancora dato l’ok alla cessione. La Roma aveva fatto passi avanti anche per Musonda, ma dopo essere rientrato dal Siviglia, il belga è stato bloccato da Conte, che vuole valutarlo. Resta la più valida alternativa a Feghouli, mentre a oggi Jesè Rodriguez è l’obiettivo più difficile da raggiungere.

CHI SI RIVEDE – Sofiane Feghouli, classe 1989, nato in Francia ma di nazionalità algerina, è una vecchia conoscenza della Roma che lo affrontò l’8 agosto 2015 quando si aggiudicò il trofeo Naranja battendo il Valencia per 3-1, con il gol di Salah, Totti e Gervinho. La rete degli spagnoli fu firmata proprio da Feghouli. L’attaccante è cresciuto nelle giovanili del Grenoble, dove ha esordito a soli 17 anni nell’aprile 2007, dopo aver rifiutato un’offerta del Paris SaintGermain. Il 2009 si concluse con la promozione del Grenoble in Ligue 1 e per i tifosi Feghouli diventò il “nuovo Zidane”. Nell’ottobre 2009 venne operato al menisco destro e la sua avventura con il Grenoble terminò lì. Nell’estate 2010 Feghouli è passato al Valencia, dove ha giocato per sei stagioni, con un piccola parentesi di sei mesi all’Almeria. Nell’aprile scorso è finito fuori rosa e non avendo trovato l’accordo per il rinnovo del contratto è andato via a parametro zero. In estate il West Ham ha bruciato l’Inter.

(Corriere dello Sport)

di

Inserisci commento

Per commentare devi aver un account. Clicca qua per crearne uno o per loggarti.