Torna su
  • RISULTATI LIVE SERIE A, Stagione 2016 - 2017

Roma, asta per Manolas

Manolas verso l'addio a fine anno: molte squadre su di lui

Manolas resta a Roma, fino a giugno e a meno che nei prossimi giorni non arrivino offerte davvero irrinunciabili. Poi scatterà l’asta che vede in prima fila Manchester United ed Everton, ma anche Inter e Chelsea. «Non mi risulta possa andare via a gennaio», ha ribadito ieri il dg Baldissoni spazzando il vento di tramontana che nelle ultime ore ha portato voci di un addio anticipato di 5 mesi. Il gelo intorno alla questione Manolas però è tutt’altro che sciolto e il mancato adeguamento del contratto del greco – che oggi guadagna 1,8 milioni a stagione – preannuncia il divorzio. Che sarebbe arrivato già la scorsa estate al Chelsea se a frenarlo non fosse stata la clausola particolare fissata con l’Olympiacos: in caso di cessione entro il 31 agosto 2016, il club giallorosso avrebbe dovuto girare all’ex squadra di Kostas il 50% del ricavato.

Scaduta la clausola la Roma potrà ottenere una corposa plusvalenza considerando che Manolas è stato pagato 13 milioni nel 2014. I tifosi sono già pronti al consueto sacrificio estivo. Ma dove andrà Manolas? Se dipendesse da Raiola di certo allo United di Mourinho. Il vulcanico agente – che a Manchester ha già portato Ibra e Pogba – non è il procuratore di Kostas, ma per lui ha fatto già da intermediario. Anche il difensore ha messo in cima alle preferenze i Red Devils che hanno già parlato con i dirigenti giallorossi nelle ultime settimane proprio a Londra dove Massara sta provando a chiudere per Feghouli (servono 2 milioni per il prestito). Più defilato il Chelsea (che punta Romagnoli o Van Dijk) mentre resta vigile l’Everton pronto a mettere sul piatto soldi più Barkley. Alla finestra c’è pure l’Inter anche se la Roma preferirebbe cederlo all’estero per evitare un nuovo caso Pjanic. Tuttavia con i nerazzurri i rapporti sono più che buoni e nell’affare potrebbe rientrare Banega soprattutto se alla Roma dovesse arrivare Monchi. L’attuale ds del Siviglia ieri ha risposto così alle indiscrezioni delle ultime ore: «Non c’è nulla di certo e non ho comunicato ancora niente. Ora sono concentrato al 120% sul Siviglia. Non ho detto che pagherò la clausola. Quando me ne andrò, non lo farò così».

(Leggo)

di

Inserisci commento

Per commentare devi aver un account. Clicca qua per crearne uno o per loggarti.